Martedì 23 luglio davanti al Duomo (alle 18:45), in Terrazza Mascagni (alle 19:30) alla chiesa di San Jacopo (alle 20) El Flamenco es vida

Una coreografia di 4 minuti, sulle note di Como el agua. Un gruppo di 20 ballerini preparato e dalla coreografa Patrizia Vennero, direttrice di Flamenco Livorno Danza & Spettacolo sui esibirà per le strade della città.

Sono stati scelti tre punti storici di Livorno che faranno da fondale scenico a questa breve esibizione a contatto diretto con un pubblico di spettatori casuali, così come nella trdizione del Flamenco, che nasce proprio come esigenza di comunicare, esprimere e sfogare le gioie e i dolori dell’esistenza.

Dal novembre del 2010 il Flamenco è Patrimonio Immateriale dell’Umanità e Livorno, come molte altre città italiane ha radicata da tempo una sua realtà molto attiva, alla quale si avvicinano sempre più appassionati, interessati a voler conoscere questo grande mondo.

EL FLAMENCO ES VIDA. Questo lo slogan che vedrete indosso al corpo di ballo stampato sulle T Shirts dove sarà raffigurata l’immagine di un toro, una ballerina, un torero e una rosa. Una metafora per invitare all’amore, alla gentilezza, alle passioni pure, UN INVITO A PREDILIGERE LE TRADIZIONI SANE.
UNA PICCOLA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE A FAVORE DEI TORI E CONTRO UNA TRADIZIONE, QUELLA DELLA CORRIDA CHE DA TROPPO TEMPO UCCIDE.
La storia ci racconta che tradizioni malvagie sono state abbandonate e che nel corso dei tempi possono estinguersi o cambiare..perché in un mondo dove oggi tutto è corrida, dovremmo pensare ad elevarci in esseri meno spietati ed apprezzare il grande dono che ci è stato dato, finire una volta per tutte di distruggere e distruggerci..apprezzare l’arte in tutte le sue forme, partendo proprio dalla madre di tutte le opere d’arte: LA NATURA CON LA SUA INFINITA BELLEZZA DIVINA: RISPETTARLA, AMARLA e non ucciderla…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *