Il Grattacielo riparte con “Wedding cam” su LivU

Dopo il lungo periodo del lockdown, il Centro Artistico il Grattacielo prova a ripartire raccontando, con l’arma dell’ironia, storia e storie legate alla città in una serie di sit com che andranno in onda su LivU, la web tv del Comune di Livorno.

Il 29 luglio, il 7 agosto e il 19 agosto il Grattacielo presenta i suoi tre video su Livù. 

I primi due, dal titolo rispettivamente  “Wedding Cam – il Villano”, e  “Wedding Cam – M.F. Caprilli”, scritti e diretti da Eleonora Zacchi, sono una sit comedy in cui una coppia –  interpretata dalla stessa Eleonora e da Riccardo de Francesca –  il lockdown e lo smart working fanno da sfondo per raccontare Livorno e la sua storia con particolare riferimento all’assedio della città del 1496, episodio a seguito del quale è stata eretta la statua del Villano.

Nel secondo episodio,  invece, si raccontano le vicende di Federico Caprilli che ha rivoluzionato il metodo di addestramento dei cavalli e “forse” ottenuto la prima medaglia olimpica vinta da un italiano.
A seguire, il 19 agosto, il video “È facile chiamarlo Acciuga”, scritto, diretto ed interpretato da Luca Salemmi. Un video che, prendendo spunto dal grande allenatore Massimiliano Allegri, pone l’attenzione ad uno spaccato di vita, gli anni ’70 e ’80 di Coteto, un quartiere popolare della città.
Hanno collaborato alla realizzazione dei video Alessio Colombini per le musiche, Luca Dal Canto per il montaggio e la supervisione dei progetti, Lorenzo Amore Bianco e Gianluca Prosperi per le riprese e Roberta Bancale.“