Sabato 14 Aprile dalle 10:00 alle 17:00 – Cisternino Di Città Livorno – Educare alle differenze

(registrazione h. 09:30)

Conoscere, rispettare e valorizzare le differenze, soprattutto nelle relazioni quotidiane, significa in primo luogo riconoscere la relazione come il luogo in cui si forma l’identità personale e, conseguentemente, l’identità sociale e l’appartenenza alla comunità umana.

Un’educazione che miri alla riduzione degli stereotipi che impediscono l’incontro vero con l’altro diverso da sé, deve agire su tre fronti: quello della conoscenza, del linguaggio e quello dell’empatia.

Infatti il cambiamento cognitivo non sempre è sufficiente: ci vuole anche un cambiamento emotivo che punti alla riduzione dell’ansia promuovendo empatia e immedesimazione, naturalezza e comprensione.

Per fare tutto ciò A.GE.D.O. con la collaborazione di Livorno Reimbow ha pensato di organizzare un convegno che si terrà il giorno 14/04/2018 presso Cisternino di Città.

Il corso sarà aperto a tutta la cittadinanza ed a tutti/e i/le volontari/e per educare a un linguaggio inclusivo di tutte le differenze.

La società di oggi infatti utilizza un linguaggio che alimenta gli stereotipi legati all’orientamento sessuale ed alla identità di genere, che fanno riferimento a modelli binari, maschile/femminile, etero/omo che tutti e tutte sono educati/e ad imitare durante la loro vita e che presuppongono una gerarchia con la quale preferire uno status rispetto ad un altro, e non concepire le sfumature che differenziano ogni persona dagli stessi modelli.

RELATORI:
Dott. Fiorenzo Gimelli, Presidente nazionale Agedo
Dott.ssa Giuditta, Bassano semiologa
Luca Mazzinghi, Presidente Arcigay Livorno
Dott. Giacomo Pagani, psicologo psicoterapeuta
Dott. Egon Botteghi, filosofo transgender
Dott.ssa Maria Frangioni, psicologa psicoterapeua mamma Agedo
Dott.ssa Marina Bellanti, pedagogista
Dott.ssa Irene Ciulli, formatrice

PER REGISTRAZIONI E INFORMAZIONI (è gradita la registrazione):
Agedo Livorno
Tel. 339/3418575
Email: livornoagedo@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *