Domenica 11 novembre, dalle 17 al Palazzo Orlando – Mostra d’arte contemporanea “L’anima del metallo” dell’artista Roberto Berrugi

Nelle ampie sale di Palazzo Orlando a Livorno, dal 26 ottobre al 16 novembre, sarà visitabile gratuitamente la mostra d’arte contemporanea “L’anima del metallo” dell’artista Roberto Berrugi.

L’esposizione, promossa e sviluppata da ACS Art Center, presenta al pubblico oltre sessanta opere dell’artista. Le opere, realizzate dal 2012 ad oggi, descrivono in un percorso creativo disseminato di forme futuristiche e innovative, il mondo che Berrugi disegna, grazie alla sua capacità di dialogare col metallo, scaldandolo e modellandolo con armonia e saldando fra loro il pesante e desueto materiale di vecchi e inutilizzabili componenti automobilistici.

La mostra si articola in un percorso suggestivo che trasforma, pezzo dopo pezzo, l’ideale di staticità e il concetto di obsoleto in un verace e mai banale sistema di nuove fusioni e forme, leggiadro e a tratti ironico. Le forme definite e originali degli automi mitologici e delle armi tecnologiche fuoriescono come da una stratigrafia archeologica futura; sfociano in una sinuosa ed erotica installazione di astratti realizzati con vecchi radiatori che in maniera raffinata, raccontano come piegati dal vento, onde increspate di un mare in burrasca e vele rapide e alte di una futura epopea metallica. L’installazione degli astratti, apre le porte alle opere dedicate al regno animale descritto da colori e forme marine, per passare dalle proiezioni delle imponenti geometrie metalliche, all’incredibile ventaglio del mondo dedicato al suono e alla musica con futuristici strumenti musicali dalle linee iperrealiste, a tratti incredibilmente pop, in un continuo divenire nel fondersi di originalità e di bello estetico.

La mostra, realizzata interamente grazie al sostegno della Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci, è curata da Alessandro Schiavetti, Presidente di ACS Art Center e Curatore, che sottolinea “Nell’epoca della riproducibilità tecnica in cui praticamente tutto è serialità e pedissequa sequenza meccanica, troppo spesso si sminuisce l’unicum artistico che fa da fondamento al bello estetico e alla capacità realizzativa a livello creativo. Le forme di Berrugi sminuzzano questo falso precetto, rendendo leggiadro ciò che nasce come pesante, scanzonato ciò che nasce come burbero, e trasformando in netta misura l’arrogante e spesso gratuito sfoggio del vuoto concettuale, incanalando invece l’osservatore in un dualistico sistema di pensiero, volto alla sensibilizzazione del tema del riciclo da una parte, e al percorrere passo passo un sistema contemporaneo fatto di mani, cuore e tecnica dall’altra ”.

Ingresso gratuito

Orari: tutti i giorni dalle ore 17 alle ore 20
Sono possibili visite guidate per le scuole con prenotazione.
Per informazioni visitare il sito www.acsartcenter.com o chiamare il numero 331-8475720

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *