CONFCOMMERCIO: ATTENTI AL TRUFFATORE DEI CENTRI ESTETICI

La Confcommercio della Provincia di Livorno, sollecitata dalla associata Simona Vannozzi, vittima di un furto da parte di un signore sui 45 anni, elegante e con accento del nord, mette in guardia i centri estetici dalla truffa.
Segnalazioni sono già state registrate nelle provincie di Pisa, Lucca e Livorno: un signore, con la scusa di avere informazioni su dei trattamenti estetici per la moglie chiede di aspettare la consorte, e si accomoda.
La titolare della Rosa dell’inverno, che è stata derubata dall’incasso, racconta: “Quest’uomo ha chiesto ha chiesto di aspettare la moglie in negozio. Io stavo facendo una pedicure nell’altra stanza e ho dovuto lasciarlo solo”.
Tornando in sala d’aspetto, Simona l’ha visto uscire e il suo atteggiamento l’ha insospettita.
“Avendo una cliente, per altro incinta, in negozio ho preferito farlo allontanare senza fare questioni, per motivi di sicurezza”.
“Lui chiaramente ha aperto la cassa e si è impadronito dell’incasso. Non era moltissimo, anche se comunque per una piccola attività come la mia sono ore di lavoro importanti”.
Adesso però Simona vuole che tutti diffondano la sua esperienza in modo che nessuno ci possa cascare di nuovo.
Le estetiste che lavorano da sole sono le più colpite. Il sedicente marito si era infatti fatto vedere al centro estetico Il Capriccio ma poi, quando ha visto tre persone dietro il bancone, con una scusa ha rinunciato ed è uscito.
“Vorrei che questa truffa venisse conosciuta anche fuori Toscana, perché sicuramente questo personaggio si farà rivedere” avverte Simona.

Confcommercio raccomanda la massima attenzione e chiede gentilmente di diffondere il messaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *